Cattedrale

La Cattedrale di Santa Maria Assunta e di Santa Cecilia è il principale luogo di culto di Cagliari.

Situata nel quartiere medievale di Castello, fu costruita nel corso del duecento in stile romanico
pisano. Sicuramente la Cattedrale nel 1217 era già stata fondata, ma la prima menzione che attesta dell’esistenza risale al 1254. Inizialmente aveva una pianta rettangolare, divisa in tre navate da colonne, con volta a crociera sulle due navate laterali e copertura in legno della navata centrale ed era dedicata, come la cattedrale di Pisa, a Santa Maria Assunta. Agli inizi del XIV secolo venne realizzato il transetto,
che rese la pianta della chiesa a forma di croce latina, e le relative due porte laterali. Sulla facciata venne
inoltre aperta una bifora gotica e vennero eseguiti interventi sul campanile. Al primo ventennio del XIV
secolo si fa risalire la costruzione della prima cappella, in stile gotico italiano, innestata nel braccio
sinistro del transetto. Quando gli Aragonesi conquistarono Cagliari venne
completato il transetto destro ed edificate altre cappelle.
Nel 1618 l’arcivescovo Francisco Desquivel fece rialzare il presbiterio per costruire il santuario dei
Martiri. Nel 1669 un vescovo spagnolo fece rifare gli interni e la facciata in stile barocco.
La ristrutturazione durò fino al 1704 e cancellò quasi completamente la struttura iniziale romanica.
Nei primi del Novecento fu demolita la facciata barocca, che fu ricostruita solo nel 1933 in stile
pisano, utilizzando la pietra calcarea del colle di Bonaria e frammenti scultorei della chiesa originaria.
Nel 1999 sono state restaurate la cupola del tetto e del campanile.
La cattedrale è arricchita da opere come il tabernacolo d’argento e la Sacra Spina. Addossato alla parete della navata centrale, è presente il pergamo di Guglielmo, pulpito scolpito per la cattedrale di Pisa,
poi trasferito a Cagliari nel 1312. Di grande valore anche la Madonna col Bambino, scultura lignea
dorata (XIV secolo), la lampada d’argento di Giovanni Mameli (1602) e i dipinti del soffitto centrale, opera di
Filippo Figari.

L’orario di apertura della Cattedrale è il seguente:
• feriali: 8,00-13,00 / 16,00-20,00
• festivi: 8,00-13,00 / 16,30-20,30